panchina gigante
EUROPA, ITALIA

Le panchine giganti del Big Bench Community Project

Mi crederesti se ti dicessi che esistono panchine giganti variopinte un po’ in tutta Italia? No? Allora devi assolutamente leggere quello che ti sto per raccontare.

Esistono luoghi poco conosciuti, ma di un fascino che non ha nulla da togliere ad altri posti più famosi. Se mi segui da un po’, sai bene come questa sia anche la filosofia che sta alla base di “Viaggi Fuori Rotta”: farti conoscere luoghi insoliti o poco conosciuti e dargli degno rilievo.

Il Big Bench Community Project voluto da Chris Bangle, designer statunitense, è in un certo senso simile all’idea che sta alla base di Viaggi Fuori Rotta.

Il Big Bench Community Project

Dopo una carriera nel settore automobilistico, Chris decide di trasferirsi nel 2009 in Italia insieme alla moglie Catherine. Prendono casa a Clavesana nelle Langhe, dove dirige la Chris Bangle Associates Srl, impegnata nel campo del design, del management del design e delle strategie aziendali.

Ed è proprio da qui che nasce l’idea di unire la creatività dei designer della Chris Bangle Associates Srl con la maestria degli artigiani del luogo per creare un progetto no-profit rivoluzionario: il Big Bench Community Project.

panchina gigante

Una panchina gigante: perchè questa idea?

L’obiettivo delle panchine giganti è quello di valorizzare il turismo e l’economia di piccole realtà territoriali, poco conosciute.

Per far ciò, è nata l’idea di realizzare delle panchine giganti collocate in luoghi particolarmente suggestivi accessibili h 24 a tutti. L’esperimento è piaciuto talmente tanto che ad oggi (Febbraio 2022) si contano ben 192 panchine dislocate un po’ in tutta Italia ed anche in Europa.

Ebbene, ad oggi Chris e la sua azienda stanno danno lustro a molte zone d’Italia con questo progetto che stupisce per la sua estrema geniale semplicità.

Come dice Chris Bangle: «È una grande lezione nell’utilizzo dell’innovazione contestuale. Siamo così ossessionati dallo scoprire cose sempre nuove che spesso ci neghiamo l’interessante esperienza di sperimentare cose ben conosciute, ma in un contesto diverso».

Una curiosità su Chris Bangle

Una cosa davvero particolare che ho notato quando ho letto la biografia di Chris Bangle è la sua città d’origine: Ravenna in Ohio. Ebbene sì, negli Stati Uniti esiste una città omonima alla nostra città italiana. Forse un segno del destino?!

Cos’hanno di particolare queste panchine giganti?

Le panchiene giganti si caratterizzano per essere una riproduzione in scala gigante delle comuni panchine che si trovano nei parchi pubblici. L’unica differenza è il colore, particolarmente acceso e che può cambiare da un luogo ad un altro e la dimensione di circa 3.50 per 2 metri. 

Una volta saliti sopra una panchina gigante è impossibile non sentirsi come Alice nel Paese delle Meraviglie, quando durante le sue peripezie si era improvvisante rimpicciolita. Per alcuni minuti si ritorna bambini e con le gambe a penzoloni ci si può perdere e viaggiare con la mente.

Come installare una panchina gigante?

L’iniziativa Big Bench Community Project è no profit ed è finanziata esclusivamente da fondi privati o manodopera volontaria. Chiunque può far richiesta per installare una panchina gigante compilando il form presente su www.bigbenchcommunityproject.org , purchè vengano rispettati determinati requisiti:

La panchina gigante:

  • Dovrà essere collocata in un punto panoramico immerso nella natura;
  • Deve essere facilmente accessibile a tutti 24 h su 24 e 7 giorni su 7.

Una volta approvata la location, Chris Bangle fornirà gratuitamente disegni e le indicazioni ai costruttori delle panchine giganti, e potrà anche consigliare eventuali artigiani che già hanno realizzato alcune opere.

Un passaporto per i visitatori

passaporto big bench

Tutti i “panchinisti” in visita potranno recarsi presso un punto vendita segnalato vicino la panchina gigante per acquistare il passaporto e far apporre il timbro, diverso per ciascuna panchina gigante.

Ogni visitatore, in questo modo riceverà un nuovo e diverso timbro per ogni panchina gigante visitata.

Trovate l’elenco degli esercenti abilitati alla vendita del passaporto e all’apposizione del timbro cliccando qui.

Un souvenir no profit

Perché non tornare a casa con un bel souvenir, in ricordo della giornata? Da qui l’idea di realizzare con l’aiuto di artigiani locali, oggettistica legata alle panchine giganti, il cui ricavato sarà devoluto ai comuni che le ospitano. Sono già diverse le scuole che hanno beneficiato del contributo e che lo hanno utilizzato per sostenere attività creative per i bimbi!

Una piccola panchina gigante

Non hai lo spazio e il luogo adatto per installare una panchina gigante, ma muori dalla voglia di averne una in giardino magari personalizzata?!

Nessun problema. Non sei il solo! Ecco perchè è ora possibile richiedere la realizzazione di una Small Big Bench, ossia di una panchina che riprende le forme delle Big Bench riadattandole all’ergonomia di una panchina di dimensioni normali.

Potrai sceglie tra i colori Terra di Langhe, Neve Fresca, Rosso Originale, Verde nella Vigna e Bacio di Dama.

Se siete curiosi di scoprire questi splendidi colori e di richiedere la vostra panchina potete cliccare su questo link.

La mappa delle panchine giganti

mappa panchine giganti

Visitando il sito www.bigbenchcommunityproject.org potrete consultare la mappa delle panchine giganti presenti in tutta Europa. Ebbene si, non si trovano solamente in Italia! Il progetto è piaciuto talmente tanto che alcuni turisti han deciso di portare l’idea anche nella loro Terra.

Attualmente la maggior parte delle panchine si trovano in Piemonte, in Lombardia e nelle Langhe. Ne esistono monocolore e bicolore ed anche accessibili a chi ha problemi di disabilità.

Potevo non visitarle per voi? Ci vediamo al prossimo articolo!

Condividi

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.