ESTERO EUROPA POLONIA

Varsavia: i giardini pensili della Biblioteca Universitaria

Coordinate geografiche
52°14’33.8″N 21°01’29.1″E
52.242712, 21.024752

Uno dei luoghi che più mi hanno colpito di Varsavia sono sicuramente i giardini pensili della Biblioteca Universitaria. Come spesso accade, le cose non programmate sono quelle che riescono meglio ed, in effetti, questa uscita dell’itinerario tradizionale è stata davvero una piacevole scoperta.

Giardini Biblioteca Universitaria di Varsavia
Giardini Biblioteca Universitaria di Varsavia

Ideazione e realizzazione

Vicino alla città vecchia di Varsavia si trova, come incastonata in una bolla di smeraldo, quest’oasi di pace.

Interni ed esterni si fondono tra loro

Incorniciata dal manto verde dei suoi giardini pensili, la Biblioteca Universitaria è stata ideata dall’architetto Irena Bajerska, che la definisce così :

“It is a living organism that changes and evolves over time.”

Irena Bajerska

Lo scopo è stato quello di creare un’oasi a misura d’uomo all’interno di una grande città. Innaugurata nel 1999, fu addirittura benedetta da Giovanni Paolo II l’11 Giugno dello stesso anno.

I giardini pensili di Varsavia
La moderna biblioteca e i suoi giardini pensili

Potete leggere un piacevolissimo articolo (in inglese) riguardante il processo creativo che sta dietro la sua realizzazione e l’intervista all’architetto Irena Bajerska cliccando qui.

La visita ai giardini pensili

La prima cosa che colpisce il visitatore è l’architettura futuristica dell’edificio, in cui cemento, vetro, acqua e natura si fondono. E’ un luogo davvero inusuale e poco conosciuto, a tratti romantico.

La Biblioteca Universitaria di Varsavia
Le imponenti mura all’ingresso della Biblioteca Universitaria di Varsavia

Le mura esterne, davvero imponenti, ci accolgono come grandi pagine di libri con suscritte formule chimiche, pentagrammi e testi in lingua araba.

La biblioteca purtroppo non è visitabile, ci vuole infatti l’apposita tessera universitaria, ma è possibile addentrarsi nei giardini.

Si tratta di un’area verde suddivisa in due parti: una superiore, appunto quella panoramica, e una inferiore collegati da un sistema a circuito chiuso di ruscelli e cascate che si auto alimentano sfruttando i punti d’ingresso dell’acqua dal tetto e un sistema di pompe.

Sulla cima il panorama è davvero ampio e ci consente di scorgere le rive della Vistola, lo stadio e il profilo dei grattacieli che si stagliano fieri.

Pensate che con i suoi 17.000 metri quadri, i giardini della Biblioteca Universitaria di Varsavia (Biblioteki Uniwersytetu Warszawskiego – BUW) sono tra i più grandi d’Europa.

Si può salire sui giardini pensili seguendo il sentiero principale che dall’ingresso svolta a sinistra oppure prendendo l’ascensore che porta direttamente al 4° piano.

E’ possibile sedersi su una delle numerose panchine, leggere qualche libro e lasciarsi coccolare dal gorgoglio dell’acqua e dal profumo dei fiori. Certo che questi studenti sono davvero fortunati! Nulla però ci vieta di portare con noi il nostro libro preferito e di sfogliarlo, confondendosi tra gli studenti del posto…

Costi e orari

L’ingresso ai giardini è libero e gratuito. E’ visitabile dal 1° Maggio al 30 Settembre dalle 9:00 alle 20:00 mentre ad Aprile ed Ottobre dalle 9:00 alle 18:00. Dal 1° Novembre al 31 Marzo l’ingresso, invece, è limitato al solo giardino inferiore dalle 9:00 alle 15:00.

L’ingresso alla biblioteca, invece, è riservato solo agli studenti.

Condividi

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.